Hot Posts

6/recent/ticker-posts

Windows 11 KB5030204 - Disponibile un secondo aggiornamento cumulativo di gennaio 2024

Ritorniamo a parlare di Windows 11 , da poche ore è stato rilasciato il secondo aggiornamento cumulativo per il mese di Gennaio 2024

L’aggiornamento cumulativo, scaricabile da tutti gli utenti di Windows 11 22H2 e 23H2, prende il nome di KB5030204 portando con sé ulteriori correttivi, miglioramenti della stabilità, della sicurezza e dell’esperienza di aggiornamento a Windows 11.

Elenco correzioni e miglioramenti Windows 11 Build 22621.3085 e 22631.3085

Questo aggiornamento risolve un problema che impedisce il funzionamento della ricerca nel menu Start per alcuni utenti. Il problema si verifica a causa di un deadlock.

Questo aggiornamento risolve un problema per rendere le videochiamate più affidabili.

Questo aggiornamento risolve un problema che impedisce al dispositivo di rispondere. Questo è intermittente e si verifica dopo l’installazione di un’app di supporto della stampa.

Questo aggiornamento risolve un problema che impedisce il completamento del processo di risoluzione dei problemi. Ciò si verifica quando utilizzi l’app Ottieni assistenza.

Questo aggiornamento risolve un problema che interessa la Galleria Esplora file. Ti impedisce di chiudere un tooltip.

Questo aggiornamento risolve un problema che riguarda gli auricolari audio Bluetooth Low Energy (LE). Perdono l’audio durante lo streaming di musica.

Questo aggiornamento risolve un problema che riguarda una telefonata Bluetooth. Interrompe il routing dell’audio attraverso il PC quando rispondi alla chiamata sul PC.

Questo aggiornamento risolve un problema che interessa alcuni tipi di file 7-Zip. Appaiono vuoti in Esplora file.

Questo aggiornamento risolve un problema che interessa Wi-Fi Protected Access 3 (WPA3) nell’editor Criteri di gruppo. Il rendering dell’anteprima HTML non riesce.

Questo aggiornamento risolve un problema che interessa Strumentazione gestione Windows (WMI). Si verifica un problema di memorizzazione nella cache. Il problema fa sì che CurrentTimeZone venga modificato nel valore errato.

Questo aggiornamento rende Windows più affidabile durante le transizioni di alimentazione. Ciò riduce il rischio di un errore di interruzione.

Questo aggiornamento risolve un problema che interessa il driver dei caratteri OpenType. Su una determinata architettura, il problema potrebbe influire sul modo in cui il testo viene visualizzato per applicazioni di terze parti.

L’aggiornamento risolve un problema noto che interessa il formato del carattere a colori per COLRv1. Ora viene visualizzato correttamente. Windows utilizza questo formato per visualizzare emoji con un aspetto simile a 3D.

Questo aggiornamento risolve un problema che impedisce il funzionamento di WMI. Ciò si verifica in alcuni scenari con i provider di gestione dei dispositivi mobili (MDM), come Microsoft Intune.

Questo aggiornamento risolve un problema noto che interessa la crittografia dei soli dati BitLocker. Un servizio di gestione dei dispositivi mobili (MDM), come Microsoft Intune, potrebbe non ottenere i dati corretti. Ciò si verifica quando si utilizzano le impostazioni dei criteri FixedDrivesEncryptionType o SystemDrivesEncryptionType nel nodo del provider di servizi di configurazione (CSP) di BitLocker .

Questo aggiornamento risolve un problema che interessa i profili APN (Access Point Name). Ti impedisce di configurare automaticamente i profili APN per i dispositivi abilitati al cellulare. Ciò si verifica quando si esegue il comando “netsh mbn show readyinfo *”.

Questo aggiornamento risolve un problema che interessa i Trusted Platform Modules. Su alcuni dispositivi, non venivano inizializzati correttamente. Per questo motivo, gli scenari basati su TPM hanno smesso di funzionare.

Questo aggiornamento include modifiche trimestrali al file Blocklist dei driver vulnerabili al kernel di Windows, DriverSiPolicy.p7b . Si aggiunge all’elenco dei conducenti a rischio di attacchi Bring Your Own Vulnerable Driver (BYOVD).

Questo aggiornamento interessa i sistemi di avvio protetto UEFI (Unified Extensible Firmware Interface). Aggiunge un certificato di firma rinnovato alla variabile Secure Boot DB. Ora puoi optare per questa modifica.

Questo aggiornamento risolve un problema che interessa le finestre di RemoteApp. In alcuni casi, persistono sui dispositivi client dopo averli chiusi.

Questo aggiornamento risolve un problema che interessa un client desktop remoto. Potrebbe connettersi a un’istanza errata della sessione di un utente. Ciò si verifica se un utente ha più sessioni sull’host.

Questo aggiornamento risolve un problema che si verifica quando si modifica la lingua della tastiera. La modifica non viene applicata a RemoteApps in alcuni scenari.

Questo aggiornamento risolve un problema che interessa le azioni di post-autenticazione (PAA) di Windows Local Administrator Password Solution (LAPS). Le azioni si verificano al riavvio anziché alla fine del periodo di tolleranza.

Questo aggiornamento risolve un problema che interessa Active Directory. Le richieste di associazione agli indirizzi IPv6 non riescono. Ciò si verifica quando il richiedente non è aggiunto a un dominio.

Questo aggiornamento risolve un problema che interessa il CSP LocalUsersAndGroups. Interrompe l’elaborazione delle appartenenze ai gruppi se non riesce a trovare un gruppo.

Questo aggiornamento risolve un problema che interessa il reindirizzamento delle cartelle dei criteri di gruppo in una distribuzione con più foreste. Il problema ti impedisce di scegliere un account di gruppo dal dominio di destinazione. Per questo motivo, non è possibile applicare le impostazioni avanzate di reindirizzamento delle cartelle a quel dominio. Questo problema si verifica quando il dominio di destinazione ha un trust unidirezionale con il dominio dell’utente amministratore. Questo problema riguarda tutte le distribuzioni di Enhanced Security Admin Environment (ESAE), Hardened Forests (HF) o Privileged Access Management (PAM).

Questo aggiornamento modifica un’impostazione in Utenti e computer di Active Directory. Per impostazione predefinita, lo snap-in ora utilizza una mappatura di certificati avanzata di X509IssuerSerialNumber. Non utilizza la mappatura debole di x509IssuerSubject.

Posta un commento

0 Commenti