font-the-27-club


Facebook - Pronta a lanciare una nuova criptovaluta per i pagamenti online

Facebook starebbe assumendo ingegneri e stringendo accordi con i big del fintech per creare una propria piattaforma di pagamenti 3 Maggio 2019 - Che gli sviluppatori Facebook stessero preparando una piattaforma di pagamenti per tutti i suoi servizi è cosa risaputa. 

Più e più volte si è anche vociferato di una moneta digitale targata Facebook, che gli utenti potessero utilizzare non solo all’interno della piattaforma social azzurra, ma anche su WhatsApp e Instagram (all’interno del quale, nel frattempo, è stata creata una piattaforma di e-commerce). E, stando alle ultime indiscrezioni in arrivo dagli Stati Uniti e riportate dal Wall Street Journal, i tecnici della piattaforma social sarebbe vicini a completare la moneta virtuale che gli utenti potranno scambiare tra loro su Facebook, WhatsApp e Instagram. In particolare, Facebook si appresterebbe a lanciare una propria criptovaluta che, sfruttando la blockchain, consentirà di effettuare pagamenti e scambiare denaro in piena sicurezza e senza rischi di truffa. Facebook punta sui Bitcoin: pronta una criptovaluta Secondo le fonti del Wall Street Journal, in queste ultime settimane Facebook sarebbe impegnata in una sorta di “campagna acquisti” condotta su più tavoli. 

Da un lato starebbe rafforzando il proprio team di sviluppatori ed esperti di criptovalute assumendo nuovo personale; dall’altro starebbe sottoscrivendo contratti con varie banche e operatori economici – nello specifico, Visa e Mastercard – per sistemare gli ultimi dettagli della sua infrastruttura di pagamenti. La moneta digitale in fase di sviluppo sarebbe molto simile al Bitcoin, condividendone diversi aspetti strutturali. Ad esempio, come accennato, la blockchain: questa tecnologia, infatti, consentirà agli utenti di pagare in tutta tranquillità e sicurezza. Una misura evidentemente necessaria, dal momento che i social sono ormai diventati “territorio di caccia” degli hacker, che sfruttano le bacheche e alcune strategie di ingegneria sociale per rubare dati personali e soldi agli iscritti di Facebook (e non solo). Fonte https://tecnologia.libero.it/f

Posta un commento

0 Commenti