font-the-27-club


Windows 10 May 2019 Update - Come liberare spazio dopo l’aggiornamento

Ritorniamo a parlare di windows 10 , oggi vedremo come recuperare e liberare spazio dopo l'aggiornamento a Windows 10 May 2019 Update. Il procedimento è al quanto semplice tutto quello che devi fare è seguire la procedura sottostante.


Non tutti sanno che nell’app Impostazioni di Windows 10 è presente una funzionalità chiamata Sensore memoria che permette appunto di recuperare davvero tanto spazio utile ( dopo i vari aggiornamenti che come ben sapete rilasciano file temporanei.

Ecco come usare Sensore memoria per liberare spazio dopo l'aggiornamento

Digitate nel box di ricerca di Cortana Impostazioni (o, in alternativa, potete usare la combinazione di tasti Windows + I).
Recatevi in Sistema > Archiviazione.
Spuntate l’opzione Sensore memoria può liberare automaticamente spazio su disco eliminando i file non necessari, ad esempio i file temporanei e il contenuto nel Cestino, sotto la sezione Sensore memoria.
Cliccate su Configura Sensore memoria o eseguilo ora.
Potete selezionare ogni quanto eseguire Sensore memoria: ogni giorno, ogni settimana, ogni mese o quando lo spazio disponibile su disco è insufficiente.
Spuntate la voce Elimina i file temporanei non usati dalle app.
Scegliete ogni quanto cancellare i file presenti nel Cestino.
Scegliete ogni quanto cancellare i file presenti in Download.
Scegliete dopo quanto tempo trasformare i file scaricati in file su richiesta di OneDrive.
Spuntate la voce Eliminare le versioni precedenti di Windows.
Cliccate sul pulsante Pulisci ora nella sezione Libera spazio ora.
Verrà eseguita l’analisi di tutti i file temporanei che è possibile rimuovere per liberare spazio su disco.
Cliccate su Rimuovi file.
Attendete fino al completamento dell’operazione.
Dopo l’aggiornamento si liberano diversi GB di spazio – lo spazio liberato cambia anche in base alla versione del sistema operativo. 

Abbiamo concluso , vogliamo ricordarvi che è possibile eseguire questa operazione di pulizia ogni volta che volete, senza dover necessariamente aspettare l’arrivo di un major update per Windows 10.

Posta un commento

0 Commenti