WhatsApp ha rilasciato uno strumento per effettuare pagamenti digitali direttamente sull'applicazione. 



Il nuovo strumento permetterà alle persone di scambiarsi denaro con un semplice click sull’app (molto utile, ad esempio, se bisognerà dare dei soldi ai propri amici dopo essere usciti fuori a cena) e alle piccole e medie aziende di accettare pagamenti digitali. Dopo aver aggiunto nei mesi precedenti la possibilità di creare un catalogo su WhatsApp Business, ora con questa nuova funzionalità l’app si trasforma in un vero e proprio e-commerce online gratuito. La funzione è anche molto sicura: prima di completare il trasferimento di denaro su WhatsApp è necessario inserire un codice a sei cifre, l’impronta digitale oppure utilizzare il riconoscimento del volto (abilitato solo sugli iPhone con FaceID).

Come inviare soldi su WhatsApp
La nuova funzione si basa sulla piattaforma Facebook Pay presentata da Mark Zuckerberg nei mesi precedenti. L’obiettivo dell’azienda di Menlo Park è di utilizzare questa piattaforma su tutte le app di proprietà di Facebook (oltre a WhatsApp e al social blu, ci sono anche Messenger e Instagram), in modo che l’utente non debba ogni volta inserire i propri dati personali.


 
Utilizzare WhatsApp Pay è molto semplice: se bisogna inviare dei soldi a un amico basta entrare all’interno della conversazione e premere sull’icona dei pagamenti. Si dovrebbe aprire una scheda dove inserire l’ammontare di denaro e poi i soldi vengono trasferiti come se fosse un semplice messaggio. Tutto molto facile e veloce. Per utilizzare la funzione è necessario inserire i dati della propria carta di credito, compatibile con la piattaforma Facebook Pay (le tipologie di carte cambiano da Paese a Paese).

Oltre a inviare denaro agli amici, con WhatsApp Pay è possibile anche effettuare acquisti sui siti di e-commerce che supportano la piattaforma e su WhatsApp Business. Anche in questo caso bastano pochi tocchi sullo schermo per fare il pagamento. La piattaforma può rivelarsi molto utile per tutte le PMI che hanno difficoltà nell’offrire una soluzione digitale per i pagamenti dei clienti.

Quanto costa inviare denaro su WhatsApp
Facebook Pay è gratuito per gli utenti: trasferire soldi ai propri amici non prevede il pagamento di nessuna commissione. Discorso diverso per le aziende: le transazioni hanno dei piccoli costi per l’elaborazione dei pagamenti ricevuti dai clienti.

WhatsApp Pay è sicuro?
Questione privacy. In un post pubblicato sul proprio blog ufficiale, WhatsApp ha assicurato che la funzione è molto sicura. Prima di completare il pagamento verrà richiesto agli utenti di inserire un codice di sei cifre, oppure di confermare l’acquisto con l’impronta digitale o il riconoscimento del viso.

Quando arriva in Italia
Per il momento la funzione è stata rilasciata solo in Brasile, ma WhatsApp ha già assicurato che nei prossimi mesi arriverà in tutto il Mondo, quindi anche in Italia. Bisognerà solo avere un po’ di pazienza e tra poco sarà possibile inviare e trasferire denaro direttamente su WhatsApp

Lascia un commento

Nuova Vecchia