Reddito cittadinanza - Ecco la nuova lista di prodotti che si possono acquistare

Ritorniamo a parlare di reddito di cittadinanza , nelle ultime ore è stata annunciato l'arrivo di un nuovo decreto attuativo sul reddito di cittadinanza, per allargare il paniere dei beni acquistabili con la card. 

La legge varata dal governo M5s-Lega, almeno secondo quanto riportato dal quotidiano Il Messaggero, vedrà presto ulteriori modifiche sostanziali. Il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, al termine degli ultimi passaggi tecnici, fornirà una lista aggiornata, che comprenderà (o meglio, dovrebbe comprendere) anche elettrodomestici, vestiti, vino e cellulari, prodotti che diverranno quindi acquistabili. Resteranno esclusi, invece, gli abbonamenti ai servizi streaming. 

Reddito di cittadinanza, cosa si può acquistare con la card 


Ma andiamo con ordine. Cosa si potrà acquistare, dunque, con la card del reddito di cittadinanza? Al momento, con la card messa a disposizione dei cittadini che beneficiano del sussidio, sono consentiti prelievi tra 100 e 210 euro - la cifra cambia a seconda della numerosità del nucleo familiare - e si possono comprare farmaci e alimenti, saldare le bollette, pagare la rata del mutuo o dell’affitto della casa (qui tutte le informazioni nel dettaglio). Il governo, però, nelle ultime settimane ha lavorato per poter allargare la platea dei beni acquistabili, anche per andare incontro alle associazioni che rappresentano le varie categorie di esercenti, andate in pressing affinché l'uso della card venisse esteso il più possibile. 

Cosa non si può acquistare con la card del reddito di cittadinanza Ecco quindi pronto l'ok ai cellulari (ma resta il "no" all'abbonamento ai servizi streaming come Netflix o Spotify), al vino (ma rimane il divieto per i superalcolici), ai vestiti, ai mobili, ai libri e ad alcuni giocattoli. 


Semaforo verde anche per l'acquisto di elettrodomestici, sia grandi che piccoli. Restano tuttavia importanti divieti: oltre all'impossibilità di usare i soldi della card per il gioco d’azzardo (già in vigore), con il decreto in arrivo verrà esplicitamente proibito l'acquisto di superalcolici, gioielli e altri accessori di lusso, beni antiquari e prodotti finanziari. I limiti sui prelievi di somme in denaro, infine, rimarranno inalterati.

Posta un commento

0 Commenti