Windows 10 - Come attivare la protezione Ransomware - Tecnolovez

martedì 1 ottobre 2019

Windows 10 - Come attivare la protezione Ransomware

Ritorniamo a parlare di windows 10 e sicurezza come attivare la protezione Ransomware usando Windows Defender in Windows 10



Per chi non ne fosse a conoscenza i ransomware sono virus che chiedono il riscatto per liberare il tuo pc infetto , diciamoci la verità è uno dei peggiori tipi di malware che può colpire un computer, un virus informatico che crittografa i file del computer e richiede il pagamento alla vittima per ricevere la chiave di decrittazione, che potrebbe anche non funzionare. 
br /> ransomware sono file crittografati che una volta infettati ne impediscono la visualizzazione, ma in alcuni casi ci sono malware che addiritturano cancellano i file della cartella documenti dal PC della vittima oppure che eliminano i backup rendendo impossibile il recupero dei file.


Ecco come attivare la protezione Ransomware su windows 10

Aprire il menù Start, cliccare sul tasto delle Impostazioni (tasto ingranaggio) e poi andare alla sezione Aggiornamento e sicurezza.
Dal riquadro sinistro, premere su Sicurezza di Windows e poi sulla riga Protezione da virus e minacce.
Scorrere verso il basso per individuare la protezione ransomware e cliccare su Gestisci protezione Ransomware.
Sulla schermata che compare, attivare l'opzione Accesso alle cartelle controllato.
Nel pop-up successivo verrà chiesto il permesso di apportare modifiche sul PC. Premere Sì per procedere.
L'Accesso alle cartelle controllato protegge alcune cartelle predefinite che sono quelle più importanti come Documenti, Immagini, Video, Musica, Desktop, Preferiti. Si può anche estendere la protezione a più cartelle, premendo sul link Cartelle protette e poi su "Aggiungi una cartella protetta".


Una volta configurato correttamente la protezione Ransomware di Windows Defender, la funzione inizierà a monitorare e bloccare app e programmi che accedono alle cartelle protette ed ai file protetti salvati al loro interno.

Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad