Windows 7 - Ecco come ricevere gli aggiornamenti dopo il 14 gennaio 2020

Ritorniamo a parlare di windows 7 , come forse già sapete il supporto per la sicurezza di Windows 7 è terminato il 14 gennaio 2020. 


Microsoft ha comunicato già da tempo che a partire dal 15 gennaio apparirà una notifica che avvertirà dell’avvenuta fine del supporto il 14 gennaio e dei rischi di sicurezza che ne conseguono .Ma non temete perchè (al momento) grazie a una vulnerabilità, è possibile continuare a ricevere gli aggiornamenti come le aziende che hanno acquistato l’ESU (Extended Security Updates) di Windows 7. 


A partire dal 15 gennaio 2020, verrà visualizzata una notifica a schermo intero che descrive il rischio di continuare a utilizzare Windows 7 Service Pack 1 dopo aver raggiunto la fine del supporto il 14 gennaio 2020. La notifica rimarrà sullo schermo fino a quando non si interagisce con esso. Questa notifica verrà visualizzata solo nelle seguenti edizioni di 
Windows 7 Service Pack 1:
  • Starter
  • Home Basic
  • Home Premium
  • Professional – Se è stato acquistato l’Extended Security Update (ESU), la notifica non verrà visualizzata. Per ulteriori informazioni, vedere Come ottenere aggiornamenti di sicurezza estesi per dispositivi Windows idonei  e  Domande frequenti sugli aggiornamenti della sicurezza del ciclo di vita.
  • Ultimate
  • Grazie alla seguente procedura è possibile ricevere l’ESU (Extended Security Updates) su qualsiasi PC/tablet Windows 7. Prima di procedere, installate tutti gli aggiornamenti disponibili pubblicamente per Windows 7 SP1.
Scaricate ed estraete il necessario dal questi link  ESU Windows 7 - Link 1, Link 2


Successivamente cliccate con il tasto destro del mouse sul file installer e selezionate Esegui come amministratore.
All’eventuale richiesta di Controllo dell’account utente cliccate Sì.
Attendete l’installazione delle DLL necessarie.

Se l’operazione è andata a buon fine, visualizzerete il messaggio Done. Vi basterà premere un tasto qualsiasi per completare l’operazione. Riavviando il PC, il device riceverà gli aggiornamenti estesi di Windows 7.

Posta un commento

0 Commenti