font-the-27-club


Significato RPC (Remote Procedure Call) - Glossario Informatico per Internet

In informatica, l'espressione chiamata di procedura remota (RPC, o Remote Procedure Call) si riferisce all'attivazione da parte di un programma di una procedura o subroutine attivata su un computer diverso da quello sul quale il programma viene eseguito. 



Quindi l'RPC consente a un programma di eseguire subroutine "a distanza" su computer remoti, accessibili attraverso una rete.

Essenziale al concetto di RPC è l'idea di trasparenza: la chiamata di procedura remota deve essere infatti eseguita in modo il più possibile analogo a quello della chiamata di procedura locale; i dettagli della comunicazione su rete devono essere "nascosti" (resi trasparenti) all'utilizzatore del meccanismo.

A seconda del contesto, l'espressione RPC viene usata in accezioni leggermente diverse: può indicare il paradigma di comunicazione fra processi generale descritto sopra, per esempio in contrapposizione ad altri modelli di comunicazione come lo scambio messaggi; può indicare una API (in senso generale o una API specifica) che consente questo modo di interazione fra processi; per esempio, una particolare libreria che lo implementa su una certa piattaforma; può indicare il protocollo di rete utilizzato per implementare questo meccanismo di interazione

Posta un commento

0 Commenti