font-the-27-club


Ricariche Vodafone da 5 e 10 euro con 1 euro trattenuto - Scoppiano Le Polemiche Sui Social

Ritorniamo a parlare di aumenti , in questi giorni sono tantissime le polemiche sui social per quanto riguarda le ricariche Vodafone da 5 e 10 euro, considerando il fatto che la 

vodafone

compagnia telefonica ha deciso di trattenere 1 euro dalla quota versata dagli utenti, concedendo loro in cambio 3 GB da utilizzare nel mese in questione come vi avevamo anticipato un paio di settimane fa.  

Si tratta quindi di un aumento del 10% o 20%, a seconda del taglio scelto, che sta creando non poche discussioni. Secondo quanto emerso oggi 30 ottobre, più in particolare, Altroconsumo avrebbe segnalato all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom), la pratica che è stata attuata di recente con le suddette Vodafone. Ciò che viene contestato alla compagnia telefonica, più in particolare, è che senza il consenso del cliente venga trattenuto un euro dai tagli di ricarica da 5 e 10 euro. Il fatto che vengano dati in cambio 3 giga per la navigazione da smartphone appare non sufficiente per la suddetta mossa di marketing. 

L’azione contro le recenti ricariche Vodafone Per questo motivo, l’Organizzazione di consumatori ha deciso di chiedere ad Agcom che venga interrotta questa pratica ritenuta scorretta, se non altro perché a detta di Altroconsumo il cambio di rotta sulle ricariche Vodafone di 5 e 10 euro sarebbe stato messo in atto in violazione della Legge Bersani. Quest’ultima, infatti, aveva abolito i costi di ricarica, tutelando maggiormente gli interessi degli utenti. Ciò che viene contestato in questo frangente è che, nel caso in cui gli utenti non dovessero utilizzare i GB extra, il rincaro associato alle ricariche Vodafone prese in esame oggi 30 ottobre sarebbe completamente sfavorevole al cliente. Oltre a risultare “imposto” contro le attuali normative. Staremo a vedere quali saranno i prossimi sviluppi di questa storia, considerando il fatto che lo stesso era avvenuto a suo tempo con Tre.

Posta un commento

0 Commenti