Numero verde che permette di verificare la presenza di abbonamenti non richiesti sullo smartphone

Ritorniamo a parlare di servizi in abbonamento non richiesti su smartphone , L'AGCOM ha attivato un numero verde che permette di verificare la presenza di abbonamenti non richiesti sullo smartphone




A tutti è capitato almeno una volta di trovarsi un servizio non richiesto attivato sullo smartphone e un paio di euro scalati dal proprio credito telefonico. Una disavventura che purtroppo capita troppo spesso: basta cliccare per errore su un banner pubblicitario oppure aprire una pagina web per ritrovarsi un abbonamento attivato. Una pratica scorretta che l’AGCOM e gli operatori telefonici in questi anni stanno tentando di combattere, attivando degli strumenti ad hoc in difesa degli utenti. Oltre alla possibilità di attivare il barring SMS, uno strumento che blocca qualsiasi tentativo da parte dei truffatori di attivare servizi non richiesti, ora arriva anche un numero verde unico gratuito che permette di controllare se sulla propria utenza sono presenti abbonamenti a pagamenti. Il servizio è offerto direttamente dall’AGCOM che in questo modo cerca di mettere un freno a questa pratica scorretta e molto fastidiosa. Disponibile sette giorni su sette, ventiquattro ore su ventiquattro, il numero verde 800 44 22 99 è il modo più semplice per disattivare servizi non richiesti: ecco come funziona. 


Come bloccare attivazione servizi non richiesti 





Se notate un ammanco di 5-6 euro sul vostro conto telefonico, la colpa potrebbe essere di qualche servizio non richiesto attivato truffaldinamente mentre navigate su Internet. Cosa fare per controllare ed eventualmente disattivare il servizio non richiesto ottenendo anche un rimborso? Molto semplice, basta chiamare il numero verde 800 44 22 99, un nuovo servizio lanciato da AGCOM per aiutare gli utenti a bloccare gli abbonamenti non richiesti. Utilizzarlo è molto semplice. Bisogna telefonare al numero verde, attivo tutti i giorni ventiquattro su ventiquattro, e una voce automatica verificherà la presenza di qualche abbonamento non richiesto attivo. Nel caso in cui venga scovata la presenza di un servizio a pagamento, si può chiederne la disattivazione immediata e anche il rimborso da parte del proprio operatore telefonico.

Posta un commento

0 Commenti