WhatsApp - Come funziona il consumo limitato di dati e come si abilita



Ritorniamo a parlare di whatsapp . oggi vogliamo parlarvi di una nuova funzionalità che permette di risparmiare i giga dell'abbonamento. 


whatsapp

Uno dei problemi principali di WhatsApp è il consumo di dati: per scaricare immagini, note vocali, video e altri contenuti multimediali bisogna utilizzare i giga del proprio abbonamento telefonico se non si è connessi alla rete Wi-Fi. Dall’applicazione è possibile decidere di attivare il download automatico solo quando si è sotto rete Wi-Fi, ma non sempre è la soluzione definitiva. 

Con iOS 13 Apple ha rilasciato una nuova funzionalità che permette di limitare l’utilizzo di dati, sopratutto quando i giga mensili stanno per terminare. La funzione si chiama “Consumo limitato di dati” e può essere attivata facilmente nelle impostazioni dell’iPhone. Leggendo le note scritte da Apple, “l’opzione Consumo limitato di dati consente alle app presenti su iPhone di ridurre l’utilizzo dei dati di rete“. Finora gli sviluppatori di WhatsApp non avevano ancora supportato la nuova funzionalità del sistema operativo mobile di Apple. Con l’ultima versione beta dell’app di messaggistica per iOS, è possibile consumare meno dati su WhatsApp: ecco come fare. 



Come funziona “Consumo limitato di dati” su WhatsApp Per limitare l’uso dei giga sull’app di messaggistica è necessario abilitare l’opzione nelle impostazioni dell’iPhone. Per prima cosa bisogna accedere alle Impostazioni, premere su Cellulare e poi su Opzioni dati cellulare. A questo punto toccate il toggle di fianco a “Consumo imitato di dati”. Da questo momento, le app presenti sull’iPhone cercheranno di ridurre l’utilizzo dei dati di rete. Cosa cambia su WhatsApp? Molto. Per gli utenti c’è un deciso miglioramento sotto il profilo dei dati consumati. Tutti i contenuti multimediali ricevuti, a partire dalle immagini fino ad arrivare ai documenti, non vengono più scaricate in automatico, ma solo se si è connessi a una rete Wi-Fi. Questo vale anche per i messaggi vocali, che solitamente vengono scaricati in automatico dall’applicazione. Gli utenti non devono fare nulla nell’applicazione, ma solamente attivare la funzionalità nelle impostazioni dell’iPhone. Inoltre, bisogna installare l’ultima versione beta di WhatsApp per iOS, la numero 2.19.120.20.

Posta un commento

0 Commenti