Come sanificare/disinfettare lo smartphone? Le regole quotidiane da seguire con il Coronavirus

In tempi di Coronavirus, è molto importante sanificare anche il nostro smartphone. E' uno degli strumenti (insieme ai tablet) che utilizziamo e tocchiamo per ore durante il giorno, specie in queste settimane di quarantena, quindi ci sono delle regole da seguire per pulirlo e sanificarlo.


Come fare allora per disinfettare al meglio smartphone, tablet e altri dispositivi? La stessa Apple ha aggiornato la pagina con le indicazioni sulla procedura da seguire per pulire i prodotti tecnologici. In particolare, l'aggiunta interessante è quella relativa all'impiego dei disinfettanti: "Utilizzando una salvietta igienizzante contenente etanolo (alcol etilico), pulite gentilmente le superfici dure e non porose del vostro prodotto, come ad esempio lo schermo, la tastiera e altre superfici esterne. Non utilizzate candeggina [e detergenti contenenti candeggina]. Evitate che l'umidità penetri nelle aperture [la porta per il caricatore, eccetera] e non immergete il vostro prodotto nei detergenti". 





Al di là delle salviette igienizzanti già pronte, va bene anche ricorrere a una soluzione di acqua e alcol etilico al 70% con cui inumidire un panno (non deve essere bagnato). Ricordatevi di passare sia il display che il retro, questo è un aspetto fondamentale da non scordare.

Valgono poi sempre le indicazioni generali: usare un panno morbido e privo di lanugine (quelli per gli occhiali vanno benissimo) evitando invece carta igienica e in generale tessuti abrasivi; passare il panno delicatamente; staccare l'alimentatore ed eventuali cavi; non spruzzare detergenti direttamente sullo smartphone.

Posta un commento

0 Commenti