Breaking

martedì, aprile 28, 2020

MIUI 12 - Ecco tutte le novità introdotte per gli smartphone Xiaomi

Xiaomi ha presentato ufficialmente la MIUI 12: la nuova interfaccia debutterà a giugno sui primi dispositivi.


Sono numerose le novità introdotte nella nuove miui 12 ,  sia sotto forma di modifiche all’interfaccia grafica che di nuove funzionalità che debuttano per la prima volta. L’intenzione di fondo di Xiaomi con questa ultima versione della MIUI sembra quella di offrire ai suoi utenti tutto ciò che di buono ha portato Android 10, personalizzando l’esperienza d’uso solo quel tanto necessario per aggiungere qualità all’esperienza stessa. 


Molto buona, forse anche un pizzico migliore a quella di Android 10 stock, la gestione della privacy e delle autorizzazioni concesse alle app. I primi smartphone a ricevere MIUI 12, entro il mese di giugno, saranno i top di gamma di Xiaomi: Mi 10 e Mi 9.






Buona parte del lavoro fatto dagli sviluppatori software di Xiaomi nello scrivere la MIUI 12 riguarda l’aspetto grafico. Con questo update debutta un nuovo dark mode, che Xiaomi definisce “2.0“: non si limita a invertire i colori del tema chiaro, ma lo ridisegna del tutto per aumentare il contrasto e la leggibilità dei caratteri, specialmente in ambienti poco luminosi. Cambiano anche alcune icone e le animazioni, alcune delle quali saranno specifiche per la modalità “Always On“, mentre per quanto riguarda le gesture sembra che Xiaomi abbia preferito uniformarsi maggiormente a quelle di Android 10 stock.

Simile alla versione standard, ma diversa da quella precedente, sarà l’app per il benessere digitale e il fitness che, tra oltre ai minuti di attività e i passi potrà contare anche le ore di sonno. Infine, sulla MIUI 12 la modalità multi-windows sarà decisamente più flessibile ed efficace, mentre il picture in picture (PiP) sarà più comodo da usare.

MIUI 12: gestione della privacy e delle app

Da Android 10 la MIUI 12 eredita una ben maggiore severità nella gestione dei permessi concessi alle app, nell’ottica di limitare la raccolta di dati dell’utente da parte delle applicazioni di terze parti. La nuova funzionalità Sensory Visual Design mostrerà in modo chiaro e con dei grafici il tempo di utilizzo e il consumo di dati da parte di ogni app. I permessi di accesso all’hardware potranno essere concessi sempre, solo mentre l’app è in funzione o mai. La condivisione delle foto, invece, comporterà di default la cancellazione dei metadati.

Quando arriva e su quali smartphone

Il calendario di rilascio della MIUI 12 prevede tre gruppi di smartphone, che riceveranno la nuova interfaccia utente a partire da tre date diverse. In Cina la MIUI 12 è già disponibile per il beta testing, mentre nel resto del mondo a giugno la riceveranno i seguenti dispositivi:

Xiaomi Mi 10 Pro;
Xiaomi Mi 10;
Xiaomi Mi 9;
Xiaomi Mi 9 Pro;
Xiaomi Mi 9T Pro.

Successivamente toccherà al secondo gruppo di device, che include i seguenti telefoni:

Mi Mix 3;
Serie Xiaomi Mi 8;
Redmi Note 8 Pro;
Redmi Note 7, 7 Pro.
Infine, il terzo gruppo:

Mi Mix 2;
Redmi 8, 8A;
Redmi 7, 7A-

Xiaomi non ha ancora ufficializzato le date di rilascio della MIUI 12 al secondo e terzo gruppo di smartphone.

Nessun commento:

Posta un commento