ReactOS - Il sistema operativo simile a Windows gratuito e open source

Ritorniamo a parlare di sistemi operativi alternativi open source , oggi vogliamo parlarvi di ReactOS un ottimo sistema che è simile a Windows totalmente gratuito e open source che si 


pone l'obiettivo di essere totalmente compatibile con il codice oggetto delle applicazioni e dei driver realizzati per Microsoft Windows NT 5 e versioni successive (Windows 2000, XP, 2003, Vista, 7, 8 e 10).

ReactOS si basa sull'architettura di Windows NT. L'intero ambiente ReactOS è come Windows e i programmi che utilizzi in Windows saranno in grado di usarli anche in questo sistema operativo. È qui che si concentra la sua filosofia.

È composto interamente da software libero ed è stato scritto completamente da zero, con una tecnica di reverse engineering detta clean room design, perciò non è assolutamente da ritenersi un sistema operativo basato sul kernel Linux e non condivide nulla con l'architettura Unix. È scritto principalmente in C, con alcuni elementi, come ReactOS Explorer, scritti in C++. Il software viene distribuito sotto licenza GNU General Public License anche se alcune componenti sono sotto altre licenze, come la GNU Lesser General Public License e le Licenze BSD.[7]



Come bootloader utilizza Freeloader, mentre il kernel di ReactOS ricalca quello con architettura Windows NT e risulta essere abbastanza stabile, con molte API e ABI pronte per lo sviluppo ad alto livello; è disponibile anche una interfaccia utente di base. ReactOS utilizza ReactOS Explorer, una snella shell grafica simile a Windows Explorer. Nel 2014 l'esplora risorse è stato totalmente riscritto, correggendo diversi bug che lo affliggevano e implementando nuove caratteristiche che rendono l'esplora risorse molto simile a quello di Windows 2003.

Molte applicazioni per Windows risultano funzionare correttamente grazie anche alle librerie del progetto Wine, con cui collabora lo stesso staff di ReactOS. Per consentire di provarlo senza disporre di un computer apposito, oltre alla versione installabile e al Live CD, si possono scaricare dal sito le immagini in formato .ISO per vari software di virtualizzazione.



Naturalmente, ReactOS è in continua evoluzione ed è per questo che è ancora in modalità di prova e, come ci dicono i suoi creatori, non è pronto per l'uso quotidiano.

Molti chiederanno se ha qualcosa a che fare con Linux. La risposta, ovviamente, è no, non ha assolutamente nulla a che fare con essa, è scritta interamente da zero e non ha nulla a che fare con la sua architettura UNIX.

Sicuramente è da provare ( magari in ambiente virtuale ) per capire a pieno le sue funzionalità , se sei curioso di provare ReactOS puoi scaricarlo gratuitamente dal sito ufficiale tramite questo link

 

 

Posta un commento

Lascia un commento (0)

Nuova Vecchia