Type Here to Get Search Results !

Windows 10 KB5005101 - Disponibile l’aggiornamento cumulativo di agosto 2021

0

Ritorniamo a parlare di windows 10, nelle ultime ore è stato rilasciato un nuovo aggiornamento cumulativo per Windows 10 per l’attuale versione ufficiale del suo sistema operativo e quelle precedenti.  

L’aggiornamento cumulativo, scaricabile da tutti gli utenti di Windows 10 May 2020 Update, October 2020 Update e May 2021 Update, prende il nome di KB5005101 e porta con sé ulteriori correttivi, miglioramenti della stabilità, della sicurezza e dell’esperienza di aggiornamento a Windows 10.

Elenco correzioni e miglioramenti Windows 10 Build 19041.1202, 19042.1202 e 19043.1202

Si tratta di un'aggiornamento davvero corposo che risolve molti problemi , ecco l'elenco di tutte le correzioni e miglioramenti introdotti nell'ultimo update

  1. Risoluzione di un problema che impedisce agli utenti di tenere traccia degli errori di attivazione DCOM (Distributed Component Object Model).
  2. Risoluzione di un problema di threading che potrebbe causare l’interruzione del funzionamento del servizio Gestione remota Windows (WinRM) quando è sotto un carico elevato.
  3. Risoluzione di un problema a causa del cui processo host del provider Strumentazione gestione Windows (WMI) smette di funzionare. Ciò si verifica a causa di una violazione di accesso non gestito che si verifica quando si utilizza la configurazione dello stato desiderato (DSC).
  4. Risoluzione di un problema a causa del cui errore di migrazione dei file tra percorsi DFS (Distributed File System) archiviati in volumi diversi. Questo problema si verifica quando si implementa la migrazione utilizzando script di PowerShell che utilizzano il comando Sposta elemento.
  5. Risoluzione di un problema che impedisce di scrivere in un repository WMI dopo che si verifica una condizione di memoria insufficiente.
  6. Risoluzione di un problema che ripristina la luminosità per il contenuto SDR (Standard Dynamic Range) sui monitor HDR (High Dynamic Range). Ciò si verifica dopo il riavvio del sistema o la riconnessione al sistema in remoto.
  7. Risoluzione di un problema che potrebbe causare la visualizzazione di una schermata nera da parte di un monitor esterno dopo la modalità di sospensione. Questo problema può verificarsi quando il monitor esterno si connette a un alloggiamento di espansione utilizzando una determinata interfaccia hardware.
  8. Risolve una perdita di memoria che si verifica quando si utilizzano classi nidificate all’interno di VBScript.
  9. Risoluzione di un problema che impedisce di digitare qualsiasi parola nella casella del nome utente durante il processo configurazione guidata. Questo problema si verifica quando si utilizza l’IME (Input Method Editor) cinese.
  10. Risoluzione di un problema a causa del cui arresto del funzionamento delle applicazioni che utilizzano uno shim. Questo problema si verifica nei dispositivi che non dispongono di edgegdi.dll installato. Il messaggio di errore è “Impossibile eseguire il codice perché edgegdi.dll non è stato trovato”.
  11. Risoluzione di un problema che potrebbe impedire di ridurre a icona un’applicazione che utilizza finestre non in tema.
  12. Risoluzione di un problema che potrebbe causare l’interruzione del funzionamento del dispositivo durante un gesto di input tocco. Questo problema si verifica se si mettono più dita in contatto con il touchpad o lo schermo durante la metà del gesto.
  13. Risoluzione di un problema con il ridimensionamento delle immagini che potrebbe produrre sfarfallio e artefatti di linea residua.
  14. Risoluzione di un problema legato alla copia e all’incolla di una casella di testo nelle app di Office 365. L’IME impedisce di inserire testo nella casella di testo.
  15. Risoluzione di un problema che impedisce alle cuffie audio USB di funzionare su dispositivi che supportano l’offload audio USB. Questo problema si verifica se sono stati installati driver audio di terze parti nelle periferiche.
  16. Risoluzione di un problema a causa del cui arresto di Authentication Mechanism Assurance (AMA) smette di funzionare. Questo problema si verifica quando si esegue la migrazione a Windows Server 2016 (o versioni più recenti di Windows) e quando si utilizza AMA in combinazione con i certificati da Windows Hello for Business.
  17. Risoluzione di un problema che impedisce il corretto funzionamento delle regole di integrità del codice quando si specificano le regole del nome della famiglia di pacchetti in un criterio di integrità del codice. Questo problema si verifica a causa della gestione non corretta dei nomi con distinzione tra maiuscole e minuscole.
  18. Risoluzione di un problema che impedisce l’avvio del servizio ShellHWDetection in un dispositivo PAW (Privileged Access Workstation) e impedisce la gestione della crittografia unità BitLocker.
  19. Risoluzione di un problema in Windows Defender Exploit Protection che impedisce ad alcune applicazioni di Microsoft Office di funzionare su computer con determinati processori.
  20. Risoluzione di un problema a causa del problema che causa la visualizzazione della barra degli strumenti IME anche quando l’app remota è chiusa.
  21. Risoluzione di un problema che potrebbe verificarsi quando si configura il criterio “Elimina profili utente più vecchi di un numero specificato di giorni al riavvio del sistema”. Se un utente ha effettuato l’accesso per un periodo di tempo superiore a quello specificato nel criterio, il dispositivo potrebbe eliminare inaspettatamente i profili all’avvio.
  22. Risoluzione di un problema con l’impostazione di sincronizzazione di Microsoft OneDrive “Mantieni sempre su questo dispositivo”. L’impostazione viene reimpostata in modo imprevisto su “Solo cartelle note” dopo l’installazione di un aggiornamento di Windows.
  23. Risoluzione di un problema che fornisce il risultato Furigana errato quando un utente annulla la riconversione giapponese.
  24. Risolve una rara condizione che impedisce alle cuffie Bluetooth di connettersi utilizzando il profilo di distribuzione audio avanzato (A2DP) per la riproduzione musicale e fa sì che le cuffie funzionino solo per le chiamate vocali.
  25. Aggiunge il criterio “Versione prodotto di destinazione”. In questo modo, gli amministratori possono specificare il prodotto Windows a cui desiderano che i dispositivi esegregrino o rimangano accesi (ad esempio, Windows 10 o Windows 11).
  26. Aumenta il numero predefinito di voci nella cache di ricerca LSA (Local Security Authority) per migliorare le prestazioni di ricerca in scenari di volume di ricerca elevato.
  27. Risoluzione di un problema che potrebbe creare account locali predefiniti duplicati, ad esempio account amministratore o guest, durante un aggiornamento sul posto. Questo problema si verifica se in precedenza sono stati rinominati tali account. Di conseguenza, lo snap-in MMC Utenti e gruppi locali (lusrmgr.msc) appare vuoto senza account dopo l’aggiornamento. Questo aggiornamento rimuove gli account duplicati dal database SAM (Security Account Manager) locale sui computer interessati. Se il sistema ha rilevato e rimosso account duplicati, registra un evento Directory-Services-SAM, con ID 16986, nel registro eventi di sistema.
  28. Risolve l’errore irreversibile 0x1E in srv2! Smb2CheckAndInvalidateCCFFile.
  29. Risoluzione di un problema che potrebbe causare l’esito negativo delle convalide di trasferimento con l’errore “HRESULT E_FAIL è stato restituito da una chiamata a un componente COM”. Questo problema si verifica quando si utilizza Windows Server 2008, Windows Server 2008 R2 o Windows Server 2012 come origini.
  30. Risoluzione di un problema che potrebbe causare l’interruzione del funzionamento di un sistema dopo che un filtro di deduplica rileva danni in un punto di analisi. Questo problema si verifica a causa delle modifiche del driver di deduplica introdotte in un aggiornamento precedente.
  31. Risoluzione di un problema con l’utilizzo del comando robocopy con l’opzione di backup (/B) per correggere la perdita di dati. Questo problema si verifica quando il percorso di origine contiene file di Azure File Sync a più livelli o file cloud a più livelli.
  32. Interrompe l’esecuzione di query sulle API OneSettings dalla funzionalità storage health obsoleta.
  33. Abilita oltre 1400 nuovi criteri di gestione dei dispositivi mobili (MDM). Con essi, è possibile configurare criteri supportati anche da Criteri di gruppo. Questi nuovi criteri MDM includono criteri dei modelli amministrativi (ADMX), ad esempio App Compat, Inoltro eventi, Manutenzione e Utilità di pianificazione. A partire da settembre 2021, è possibile utilizzare il catalogo delle impostazioni di Microsoft Endpoint Manager (MEM) per configurare questi nuovi criteri MDM.

Tags

Posta un commento

0 Commenti

Top Post Ad

Below Post Ad