Windows 10 KB5010415 - Disponibile il secondo cumulativo di febbraio 2022

Windows 10 KB5010415 - Disponibile il secondo cumulativo di febbraio 2022

Ritorniamo a parlare di windows 10, da poche ore è stato rilasciato, un secondo aggiornamento cumulativo di febbraio 2022 per la versione pubblica del suo sistema operativo e quelle precedenti.

L’aggiornamento cumulativo, scaricabile da tutti gli utenti di Windows 10 October 2020 Update, May 2021 Update e November 2021 Update prende il nome di KB5010415 e porta con sé ulteriori correttivi, miglioramenti della stabilità, della sicurezza e dell’esperienza di aggiornamento a Windows 10.

Novità di Windows 10 Build 19042.1566, 19043.1566 e 19044.1566

Aggiunta la possibilità di condividere i cookie tra la modalità Internet Explorer di Microsoft Edge e Microsoft Edge.

Aggiunto il supporto per l’aggiunta a caldo e la rimozione degli spazi dei nomi NVMe (Non-Volatile Memory).

Elenco correzioni e miglioramenti Windows 10 Build 19042.1566, 19043.1566 e 19044.1566

Risoluzione di un problema che si verifica quando Windows Server 2016 viene eseguito come server terminal utilizzando determinate infrastrutture desktop virtuali (VDI) di cloud computing. Di conseguenza, i server smettono di rispondere in modo casuale dopo l’esecuzione per un periodo di tempo. Viene inoltre affrontata una regressione che verifica in modo proattivo che CSharedLock in rpcss.exe sia impostato correttamente per evitare un deadlock.

Risoluzione di un problema che interessa il servizio di ricerca di Windows e si verifica quando si esegue una query utilizzando l’operatore di prossimità.

Risolve una perdita di memoria nel modulo wmipicmp.dll che causa molti falsi allarmi nel sistema di monitoraggio del data center System Center Operations Manager (SCOM).

Risoluzione di un problema a causa del quale il server Servizio Desktop remoto diventa instabile quando il numero di utenti che hanno effettuato l’accesso supera 100. Ciò impedisce l’accesso alle applicazioni pubblicate tramite RDS in Windows Server 2019.

Risoluzione di un problema che restituisce un messaggio di errore quando si cerca un dominio o un’unità organizzativa (OU). Questo problema si verifica a causa di un azzeramento improprio della memoria.

Risoluzione di un problema a causa del quale la Console Gestione Criteri di gruppo smette di funzionare dopo la chiusura. Il sistema registra l’ID evento errore applicazione 1000 e l’errore, 0xc0000005 (STATUS_ACCESS_VIOLATION); il modulo in errore è GPOAdmin.dll.

Risoluzione di un problema che non mostra i valori di impatto di avvio in Task Manager.

Risoluzione di un problema che interessa openGL e GPU reparenting in scenari di visualizzazione indiretta.

Risoluzione di un problema che impedisce a ShellWindows()di restituire l’oggetto InternetExplorer quando iexplore.exe viene eseguito nel contesto della modalità Internet Explorer di Microsoft Edge.

Risoluzione di un problema che interessa le finestre di dialogo in modalità Microsoft Edge Internet Explorer.

Risoluzione di un problema a causa del quale la modalità Internet Explorer di Microsoft Edge smette di funzionare quando si preme il tasto F1.

Risoluzione di un problema che causa la pulizia impropria degli oggetti DDE (Dynamic Data Exchange). Ciò impedisce l’interruzione della sessione e fa sì che una sessione smetta di rispondere.

Risoluzione di un problema che potrebbe causare l’interruzione del funzionamento di un dispositivo quando si utilizzano più di 50 strutture di finestre.

Risoluzione di un problema che impedisce il corretto funzionamento della stampa per alcune app di processo a bassa integrità.

Risoluzione di un problema a causa del quale la registrazione dei certificati non riesce con il messaggio di errore” 0x800700a0 (ERRORE _BAD_ARGUMENTS)”.

Risoluzione di un problema che interessa le applicazioni scritte per l’integrazione solo con Azure Active Directory (AAD). Queste applicazioni non funzioneranno nei computer aggiunti ad Active Directory Federation Services (ADFS). 

Introduce il supporto per Windows Hello for Business Cloud Trust. Si tratta di un nuovo modello di distribuzione per le distribuzioni ibride di Windows Hello for Business. Utilizza la stessa tecnologia e gli stessi passaggi di distribuzione che supportano l’accesso Single Sign-On (SSO) locale per le chiavi di sicurezza Fast IDentity Online (FIDO). Cloud Trust rimuove i requisiti dell’infrastruttura a chiave pubblica (PKI) per la distribuzione di Windows e semplifica l’esperienza di distribuzione di Windows Hello for Business.

Risoluzione di un problema che potrebbe causare il danneggiamento dei file di sistema della macchina virtuale (VM) da parte di BitLocker se si espande la partizione BitLocker mentre la macchina virtuale è offline.

Risoluzione di un problema rimanente che potrebbe causare l’errore del comando PowerShell Get-TPM quando tenta di segnalare informazioni TPM (Trusted Platform Module). Il comando non riesce con l’errore “0x80090011 Microsoft.Tpm.Commands.TpmWmiException,Microsoft.Tpm.Commands.GetTpmCommand”.

Risoluzione di un problema che impedisce di scaricare e ricaricare i driver quando i driver sono protetti HVCI (Hypervisor-protected Code Integrity).

Risoluzione di un problema di affidabilità che influisce sull’uso dell’app Desktop remoto per montare l’unità locale di un client in una sessione di Terminal Server.

Risoluzione di un problema che causa una mancata corrispondenza tra la tastiera di una sessione di Desktop remoto e il client RDP (Remote Desktop Protocol) al momento dell’accesso.

Risoluzione di un problema che a volte causa l’IME (Simplified Input Method Editor) cinese completamente inutilizzabile.

Risoluzione di un problema a causa del quale le utilità per la lettura dello schermo descrivono un pulsante Indietro come “pulsante” anziché “pulsante Indietro”.

Risoluzione di un problema che si verifica quando si tenta di scrivere un alias del nome dell’entità servizio (SPN) (ad esempio www/FOO) e HOST/FOO esiste già su un altro oggetto. Se il RIGHT_DS_WRITE_PROPERTY si trova sull’attributo SPN dell’oggetto in collisione, viene visualizzato l’errore “Accesso negato”.

Risoluzione di un problema che impedisce agli amministratori e ai proprietari del contenuto di aprire contenuto di Active Directory Rights Management Services (AD RMS) scaduto.

Risoluzione di un problema che disconnette i file non in linea sull’unità di rete dopo il riavvio del sistema operativo e l’accesso. Questo problema si verifica se il percorso DFS (Distributed File System) è mappato all’unità di rete.

Risoluzione di un problema a causa del quale VM Live Migration non riesce perché vhdmp.sys riceve puntatori di oggetti FCB (File Control Block) diversi per lo stesso file.

Risoluzione di un problema che visualizza la finestra di dialogo di autenticazione due volte quando si monta un’unità di rete.

Risolve una perdita di memoria nel sottosistema RDBSS (Redirected Drive Buffering Subsystem) e nei driver mrxsmb.sys.

Risoluzione di un problema che causa un deadlock nel redirector WebDav. Questo problema si verifica quando si tenta di leggere un file dal TfsStore locale, che causa il blocco del sistema.

Risoluzione di un problema che impedisce il ripristino della sincronizzazione delle cartelle di lavoro dal codice di errore 0x80c80003 “Il server è attualmente occupato” sul client. Questo problema si verifica anche quando la coda di richiesta HTTP sul server non indica un carico.

Risoluzione di un problema che chiama una funzione di contesto in un percorso di errore di pagina, che causa un errore 7F.

Tags

Posta un commento

0 Commenti
* Please Don't Spam Here. All the Comments are Reviewed by Admin.